lunedì 9 luglio 2012

Un NON anniversario


Questo è stato un week end difficilissimo.
Si avvicinava la data fatidica ed io ho letteralmente dato di matto...
A parte venerdì pomeriggio in cui sono stata bene e poi però non sono riuscita a fare praticamente nulla causa svenimento sul letto ( ho un notevole deito di sonno), sabato e domenica sono stati pesantissimi.
Purtroppo le ricorrenze sono così: momenti in cui festeggiare, oppure, se ti ricordano cose spiacevoli, una specie di graticola su cui dover passare per poi poter uscire non appena scocca la mezzanotte.
Ed io ancora 3 ore e 20 minuti per stare di merda.
Non sono risucita a far sì che il ricordo non mi facesse male, non sono riuscita a stare bene con chi avevo accanto perchè ce l'avevo col mondo che mi ha portato via un sogno, che mi ha messo davanti questa situazione, che insomma ha fatto accadere tutto questo. Non potendomela poi prendere con il suddetto mondo ognuno poteva essere il capo espiatorio.

Ho versato lacrime e lacrime , avrei voluto gridare perchè? perchè? perchè mi ritrovo a 28 anni con un matrimonio durato 6 mesi, una vita da ricostruire ed un senso di essere sbagliata addosso?

Poi stamattina tutto è svanito...e devo solo dire grazie ad A. che con la sua incantevole e commovente pazienza mi ha sopportato questo week end, che ha capito dove doveva stare, che è fiero dei miei piccoli passi avanti...

Grazie perchè ci sei,
grazie perchè forse ci sei sempre stato,
grazie perchè ci sarai.


3 commenti:

  1. Meno male che c'è chi ti sta vicino..... A. Tienilo stretto

    RispondiElimina
  2. Vorrei poter essere più sorridente, anche per A.

    RispondiElimina