venerdì 19 ottobre 2012

L'incontro con l'avvocato è andato male, anzi malissimo.
Invece di un professionista mi sono trovata davanti ad un uomo che mi giudicava.
Ho deciso quindi di non intraprendere questo percorso.
Non avrò "giustizia", non sarò più membro della comunità cristiana, non potrò fare da madrina, nè la comunione.
Questo è quello che vuole la Chiesa Cattolica.
Lo rispetto ma non è giusto.
 

2 commenti:

  1. Non puoi cambiare avvocato?

    RispondiElimina
  2. Sentirò un altro parere quasi sicuramente. Il vero problema sta nel fatto che la vera motivazione della fine del mio matrimonio sarebbe valida ma è difficilissima da dimostrare per cui mi ha proposto un'altra strada che francamente è un po' come dire "mentire"...

    RispondiElimina